INCLINAZIONI DI LUCE - SLANTS OF LIGHT

Lidia Chiarelli "Inclinazioni di Luce - Slants of Light" - Cross-Cultural Communications, New York 2019

Riferimento: ISBN 978-0-89304-661-3

REVIEWS - COMMENTS

Katherine L. Gordon, Canada

REVIEW of SLANTS OF LIGHT by Lidia Chiarelli
 
The remarkable gift of combined  poetry and art in
Slants of Light lifts the reader out of dark corners
into a realm of light and beauty, like the miracle of spring
melting winter into flowers of the spirit.  The pages hold
the dance of life and light in the beats of heart-time: “the
rythmic breath of the city”, “the ebb and flow of moontide”.
The Priestess of Dawn portrait by Mary Kleefeld in this vibrant collection
of feminine rapture is an icon to the spirit of the book:  “ her
intoxicant smile”.
A fabulous collection of painting and poesy as antidote and inspiration
to every votive of the meaning of light that every heart seeks.
 
Katherine L. Gordon
Poet, publisher,anthologist, judge, reviewer and literary critic.
April 2019

Patricia Holt, Big Sur

 

Now I am moved all over again after reading your poems and the brief bios of the 12 intrepid women you have chosen to honor. Your choices were inspiring, as many I did not know and so was able to learn of other brave and visionary women. I was particularly taken by how you created poems so reflective of each particular woman, so each poem unique and in tribute to something essential you were moved by in their lives. And in each poem, your last stanzas were particularly striking and intense (at least to me!), and so leaving the reader with a powerful connection. Your choices too of the quotes below each name were evocative, with my favorites of the artists themselves by Niki, Diane, Frida, and Camille (haunting considering her last 30 years).

With all possible gratitude for your artistry.

 

Patricia Holt, Big Sur

April 2019


Annelisa Addolorato, Italy

 

Calendario mandala di sguardi e versi, per un anno costellato di bellezza, che accarezza gli occhi e l’udito: opere d’arte grafica e pittorica, fotografica, delicatamente intrecciate a versi, poesie alle prime dedicate.

Un giocoso e intenso rimando perpetuo, mese dopo mese, tratto dopo tratto, parola dopo parola, tra l’immaginario iconico di dodici grandi artiste plastiche del ‘900 e la luce scritta e che ne descrive il percorso: lungo un anno, lungo un perpetuo rinnovarsi in un silenzioso cammino, che dalle pagine emerge e prende vita, come il tempo che modifica il proprio corso, incontrando la propria voce passo dopo passo. La raffinata cascata estetica che sgorga da questo libro, realizzato con collage e rielaborazioni digitali di opere delle dodici artiste plastiche scelte, investe i nostri sensi come un catartico e spumoso bagno che purifica la nostra percezione a tutto campo. Apre la via, apre la vista, nel più sottile e penetrante dei modi, scandendo goccia a goccia la poetica di ogni opera, che si traduce in linguaggi affini, in una vitalità universale e universalista in cui le frontiere tra le arti e i generi, sia artistici che sessuali, mutano di peso, come anche l’ombra, che svela del femminile la indiscutibile terrestre perfezione. Si evidenzia la luce del  regno di ognuna di queste regine, insieme all’abbraccio caldo e avvolgente che le parole poetiche danno, come una speciale cornice su misura, in materiale speciale, alle forme del loro immaginario.


Le voci scritte nella luce, pittoriche, scolpite, delle giganti dell’arte Rebecca Horn, Louise Bourgeois, Niki de Saint Phalle, Lenore ‘Lee’ Krasner, Sonia Delaunay, Daphne Maughan Casorati, Georgia Totto O’Keeffe, Diane Arbus, Frida Kahlo, Camille Claudel, Tamara de Łempicka, Carolyn  Mary Kleefeld, rivisitate,  incontrano il colore dei versi dell’eclettica artista Lidia Chiarelli, che rendendo omaggio a tutte loro, lo rende in questo modo all’arte tutta. Se “la conoscenza è una visione totale e istantanea della realtà” (Octavio Paz), l’arte la trascende, donandoci la preziosità unica del suo sentire.

 

Annelisa Addolorato,

poetessa, Italy